BYD Dynasty e l'ecosostenibilità Made In China

Categoria: CONCEPT
Pubblicato Martedì, 18 Aprile 2017 14:25
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 1311

BYD Dynasty, SUV ecologico Made In China

Ieri la nuova società cinese BYD, esperta in tecnologia ed energia, ha dato il via al suo gala annuale, promettendo maggiori soluzioni di trasporto ecologico e puntando soprattutto sullo sviluppo di propulsori elettrici. L’evento di Shanghai è stato per la BYD anche l’occasione per celebrare un profitto record di 5 miliardi di RMB e per presentare il suo nuovo prototipo Dinasty. L’evento, che si è svolto presso lo Shanghai Oriental Sports Center, è stato determinato anche dal lancio della serie Song comprendente veicoli elettrici ed ibridi plug-in, con i modelli Song EV300 e Song DM. Inoltre, si attende il debutto della Song 7 posti al Salone di Shanghai 2017, che inizierà domani, 19 aprile.

Ecco dunque che la tendenza dell’elettrico comincia a prendere sempre più piede, fino a dominare le esposizioni che puntano sulle nuove tecnologie e la sostenibilità. Il presidente di BYD, Wang Chuanfu, ha definito questa tendenza ormai irreversibile. Ha aggiunto inoltre che la prossima area di crescita non può che essere nei veicoli di basso consumo, la maggior parte dei quali saranno i modelli ibridi plug-in.

Il giovane marchio cinese sta espandendo la sua presenza a livello globale, investendo in tecnologie importanti e innovative e accrescendo la propria competenza e la propria qualità. Basta pensare agli investimenti corposi per la monorotaia RMB SkyRail, lanciata a ottobre, o alla scelta di Leonardo Dicaprio come ambasciatore del marchio in Cina per i veicoli ecologici, per comprendere la strategia di espansione di BYD. Nello specifico, la Dynasty come concept offre l’opportunità all’intera gamma di veicoli ecologici BYD di viaggiare in una nuova emozionante direzione, con elementi di design, proprio come i suoi interni, affascinanti e tradizionalisti, ispirati al Drago e alla Cina.

Il marchio si sta inoltre impegnando molto in materia ambientale, concentrando i suoi sforzi nel mitigare i cambiamenti climatici: lo scorso anno, durante la conferenza C40 Climate Change svoltasi in Messico, si è fatto portavoce di una richiesta in questo senso, invitando ad uno sforzo congiunto nel ridurre la temperatura globale di 1 grado Celsius.
Date queste premesse, il nuovo concept non può che costituire una conferma dell’impegno e della sensibilità di BYD verso l’eco-sostenibilità.