Piquet Jr è il primo campione di Formula E!

Categoria: GARE
Pubblicato Mercoledì, 01 Luglio 2015 22:47
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 1376

Formula E Londra 2015

Questo weekend si è conclusa la prima edizione del campionato di Formula E, competizione mondiale riservata a monoposto elettriche. Nel circuito cittadino di Londra, con una formula speciale che prevedeva due gare, una al sabato e l'altra di domenica, si è consumata la battaglia finale tra Piquet Jr, Buemi e Di Grassi.

Alla fine, il primo campionato del mondo di Formula E è stato vinto da Nelson Piquet Jr, figlio del talentuoso e indimenticato Nelson Piquet Sr, per tre volte campione del mondo di Formula 1. Un segno dei tempi che cambiano, penseranno i più nostalgici... Tornando a parlare della gara, a dire il vero, questa è stata più strana del previsto ed ha regalato grandi emozioni e colpi di scena.

In Gara 1, quella di sabato, tutti e tre i piloti favoriti hanno ottenuto buoni risultati in qualifica (Buemi primo, Di Grassi terzo e Piquet Jr quarto) e dei piazzamenti interessanti all'arrivo, con Buemi vincitore, Di Grassi quarto ed il futuro campione del mondo Piquet Jr solo quinto. Per dovere di cronaca, il secondo e terzo posto sono andati, rispettivamente, a D'ambrosio e Vergne.

In Gara 2, non sappiamo se per emozione o per stanchezza, i rendimenti dei 3 contendenti sono drasticamente calati. In qualifica nessuno ha centrato un buon piazzamento, con Buemi solo quinto, Di Grassi undicesimo e Piquet addirittura sedicesimo! Qualche errore dei rivali, un paio di colpi di scena ed un'incredibile rimonta del brasiliano non sono stati sufficienti a far vivere il podio al neocampione. Sui suoi gradini sono infatti saliti, nell'ordine, Bird, D'Ambrosio e Duval. Il pilota inglese è stato, ovviamente, molto felice di aver vinto "in casa". I tre rivali Buemi, Di Grassi e Piquet Jr hanno terminato, rispettivamente, quinto, sesto e settimo.

Nonostante questo calo di performance, il settimo posto di Piquet è stato appena sufficiente a guadagnare il titolo iridato. Grande festa per lui, ma anche grande amarezza per Buemi. Lo svizzero ha, infatti, provato a superare Bruno Senna (quarto al traguardo), ma non ci è riuscito e (giustamente) non ha ricevuto nessuno sconto dal pilota della Mahindra Racing. Siamo sicuri che Sébastien potrà rifarsi l'anno prossimo!

Ricordiamo quindi che dietro al campione del mondo Piquet Jr si laurea vicecampione lo svizzero Buemi. Al terzo posto conclude Di Grassi. La classifica vede un distacco risicatissimo tra il primo (a 144 punti) ed il secondo (a 143), segno di una grandissima battaglia e di molto equilibrio tra piloti e team avversari. Anche Di Grassi ha accumulato molti punti (ben 133).

In apertura all'articolo abbiamo deciso di mettere il selfie scattato da Duval, con la visuale privilegiata di chi è potuto salire sul podio. L'immagine ci è piaciuta particolarmente perché mostra quante persone sono interessate a questa competizione moderna, che nulla ha da invidiare alla più famosa Formula 1. Torneremo a parlare di Formula E già tra 40 giorni, quando inizieranno i test pre-stagionali.