Formula E, a Di Grassi il GP di Malesia

Categoria: GARE
Pubblicato Domenica, 08 Novembre 2015 16:27
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 1083

Formula E 2015, Di Grassi vince in Malesia

Sul circuito cittadino di Putrajaya, Malesia, si è consumata la seconda tappa del campionato di Formula E. La gara è stata ricca di colpi di scena ed ha visto arrivare sui gradini più alti del podio, rispettivamente, Di Grassi, Bird e Frijns. Débâcle totale per Renault, che aveva dominato la prima gara della stagione.

Le qualifiche hanno assegnato la pole position a Buemi ed alla sua Renault, con Sarrazin a completare la prima fila. In seconda fila Duval e Da Costa. L'altro pilota Renault, il francese Prost, è partito solo quinto, di fianco a quello che poi sarebbe diventato il vincitore della corsa, il brasiliano Di Grassi. La prima sorpresa in gara arriva proprio sulla griglia di partenza, con la seconda piazza vuota a causa di un problema alla monoposto Venturi di Sarrazin che si è spenta prima del via.

Villeneuve, Heidfeld e Vergne si sono toccati alla prima chicane, con conseguente ritiro del pilota francese, mentre entrambe le Renault di Buemi e Prost hanno accusato problemi tecnici. Altri due colpi di scena, che hanno tolto il podio ai due piloti della Dragon Racing, Duval e D'Ambrosio, hanno mescolato le carte per il secondo e terzo posto. Infatti, Duval ha accusato un problema alla sospensione, mentre D'Ambrosio è uscito di pista all'ultimo giro!

Non solo guai per gli sconfitti, ma anche... per i vincitori! Il terzo classificato Robin Frijns ha, infatti, impattato contro un muro al 30° giro ed ha dovuto concludere la gara con il volante "rotto" (più precisamente, con un piegamento ad un tirante dello sterzo). Sazzarin conquista il quarto posto finale, mentre Senna chiude in quinta posizione. Per l'Italia ancora sfortuna. Il Team Trulli, dopo il forfait del primo round, si è ripetuto in Malesia. L'assenza questa volta è stata causata dalle verifiche tecniche negative ai propulsori Motomatica JT-01, che i commissari hanno respinto.

Con la vittoria di oggi Di Grassi guida la classifica mondiale con 43 punti, seguono Buemi a 35 e Bird a 24. Ma è proprio il leader attuale a mettere in guardia sulle reali possibilità di Renault che, nonostante il fallimento malese, sono decisamente favorite in questa stagione. Il prossimo appuntamento, per il GP dell'Uruguay a Punta del Este, è previsto per il 19 dicembre. Chi vincerà? Lasciate i vostri pronostici nei commenti!