Panic in Detroit: anche i dragster ora sono elettrici!

Categoria: GARE
Pubblicato Mercoledì, 13 Gennaio 2016 12:24
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 1366

Panic in Detroit, dragster elettrico

Nel suo album Aladdin Sane, la recentemente scomparsa e compianta leggenda della musica David Bowie cantava "Panic in Detroit". E lo stesso nome è stato utilizzato per battezzare la nuova creatura di John Metric, un dragster... con motore elettrico! Metric è presidente dell'associazione statunitense NEDRA (National Electric Drag Racing Association, associazione nazionale per corse di dragster elettrici) e titolare dell'azienda Lonestar EV Performance. Sicuramente, quindi, una persona competente e preparata, tanto che il suo prototipo elettrico è in grado di tener testa a molti concorrenti a benzina.

Ricordiamo che i dragster sono particolari tipi di veicoli da competizione utilizzati per gare di accelerazione. La loro forma è concepita unicamente a questo scopo, sono veicoli molto lunghi e non sono pensati per curvare. L'unico obiettivo è la massima velocità nel minor tempo possibile. I motori a benzina che vengono tradizionalmente utilizzati possono avere una cilindrata superiore ai 10.000 cc, sono sovralimentati e sprigionano una potenza spaventosa che può arrivare anche ad oltre 8.000 CV! Per questo, pensare ad un dragster elettrico è molto affascinante e consente di apprezzare la potenza dei motori elettrici anche in situazioni estreme come quella appena descritta.

Tornando al Panic in Detroit, di cui sono disponibili dei video in fondo all'articolo, è interessante sapere che esso è costruito per raggiungere la velocità di 200 mph (circa 320 km/h) in un tempo di poco inferiore a 7 secondi. Il veicolo è dotato di un telaio "2002 Joe Monden” e di ben quattro motori elettrici Netgain Motors da 9,25 pollici ed altrettanti controller Zilla 2K-EHV della Manzanita Micro. Con questa configurazione il dragster può raggiungere gli 8000 A.

La Lonestar EV Performance si è, invece, occupata dello sviluppo delle batterie e della trasmissione. Il dragster, al momento, non ha ancora partecipato ad alcuna competizione e sono disponibili soltanto dati relativi a prove non ufficiali. In ogni caso, è probabile che il Panic in Detroit assaggi la pista nel corso del 2016. Godetevi i video in fondo all'articolo e fateci sapere nei commenti se l'idea di un dragster elettrico vi entusiasma oppure no!