Formula E finalmente a Roma! Vince Bird!

Categoria: GARE
Pubblicato Sabato, 14 Aprile 2018 17:29
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 1982

Formula E a Roma per il 2018

Si è da poco concluso l'ePrix di Formula E corso sul tracciato cittadino di Roma! La capitale italiana ha ospitato il settimo round del campionato riservato a monoposto elettriche prototipo. La gara è stata corsa su un circuito che si snoda per 2,8 chilometri nel quartiere dell’Eur. Oltre 30mila biglietti venduti, a dimostrazione dell'interesse e dell'ottima accoglienza da parte degli italiani.

Pole position per Rosenqvist, secondo in classifica e a 30 punti di distacco dal leader Vergne prima del via. Quest'ultimo scattava addirittura dall'ottava posizione. Al secondo posto Bird e terzo Evans. Fan boost assegnato a Di Grassi, all'italiano Luca Filippi ed a Buemi. L'altro italiano in pista è Edoardo Mortara (in realtà, italo-svizzero che corre con la bandiera elvetica). 

Alla partenza scatta bene Rosenqvist, ma Bird lo tallona ed è a sua volta seguito da Evans. Ma già a 10 giri dall'inizio i distacchi cominciano ad essere marcati, con Rosenqvist saldamente in testa. Proprio intorno al decimo giro la maggior parte dei piloti inizia a risparmiare le batterie, ad eccezione di Di Grassi e Vergne che iniziano a spingere dall'ottava e nona posizione, rispettivamente. Anche Buemi riesce a passare dalla sesta alla quinta posizione ad un paio di giri dal cambio vettura.

Da Costa primo a rientrare, al sedicesimo giro, dopo una rimonta forsennata, che dall'ultima posizione l'aveva visto arrivare alla undicesima. A seguire tutti gli altri per il pit stop obbligatorio, con Rosenqvist che riesce a mantenere la prima posizione nonostante l'ottimo cambio di Bird. Terzo posto per Buemi davanti ad Evans, mentre Di Grassi è quinto. Disastro di Piquet Jr, che nella corsia dei box vede la sua autovettura fermarsi e non riesce ad uscirvi (per problemi con le cinture di sicurezza). 

Seconda parte della gara iniziata con la bandiera gialla per un incidente occorso a Lynn. Piloti in "standby" per il “Full Course Yellow”. Tornati in regime di gara diventano forsennati gli attacchi di Lotterer su Di Grassi, poi di Abt su Lotterer e, infine, Di Grassi su Buemi (che si difende con il Fan Boost).

Colpo di scena al 23esimo giro! Rosenqvist, che aveva dominato la gara per tutto il tempo, sale aggressivo su un cordolo danneggiando le sospensioni ed è costretto a fermarsi. La leadership passa a Bird, inseguito da Evans e dalla coppia Buemi e Di Grassi, che battibeccano tra loro. Alla fine il brasiliano riesce ad avere la meglio sullo svizzero sfruttando a sua volta il Fan Boost. Appena dopo viene imposto nuovamente il "Full Course Yellow" per rimuovere la monoposto di Rosenqvist.

Buemi in difficoltà viene superato da Lotterer. Si compatta il gruppo di testa, con Bird leggermente in calo, Evans stabile e Di Grassi in forte rimonta (nonostante non abbia consumato più batteria degli avversari). Risale dalle retrovie anche Lotterer. Bird riesce a contenere l'attacco di Evans, a sua volta attaccato da Di Grassi. Al trentunesimo giro Di Grassi prende la seconda posizione, mentre lottano Evans e Lotterer.

Altro colpo di scena! Di Grassi sotto investigazione per un comportamento sospetto in fase di pit stop. All'ultimo giro doppio sorpasso ai danni di Evans da parte di Lotterer e Abt, mentre Di Grassi non riesce ad attaccare Bird. Il podio vede Bird sul gradino più alto, seguito nell'ordine da Di Grassi e Lotterer. Tredicesimo Filippi. Vergne, quinto, allunga in classifica rispetto a Rosenqvist, grazie al ritiro di quest'ultimo. Sesto Buemi, seguito da D'Ambrosio.

Tantissime emozioni regalate al pubblico durante la gara in terra capitolina, sia dentro che fuori dalla pista! Prossima tappa il 28 aprile a Parigi. A titolo di curiosità, all'evento ha partecipato anche Max Biaggi. Il romano 6 volte campione del mondo di motociclismo ha fatto da apripista per la gara nella sua città natale. Il Corsaro ha percorso alcuni giri di prova del circuito dell'Eur ed ha espresso apprezzamento sia nei confronti del circuito stesso che della Formula E; queste le sue parole: "mi è sembrato di essere al luna park. È stato molto divertente"! E voi vi siete divertiti? Fatecelo sapere nei commenti!