Le elettriche Tesla a prova di armi biologiche

Categoria: NOTIZIE
Pubblicato Giovedì, 12 Maggio 2016 12:04
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 1128

La Tesla Model X in un test sui filtri dell'aria

Avete mai pensato di dover fronteggiare un attacco batteriologico mentre siete alla guida della vostra auto? Beh, l’eclettica Tesla ha calcolato anche questa eventualità, progettando vetture elettriche il cui abitacolo è a prova di armi biologiche. Le Tesla, come tutti sanno, sono tra le vetture più veloci e con la più estesa autonomia che il mercato offra, ed ora possono vantare anche questo ulteriore e decisamente originale primato.

Sappiamo che l’inquinamento è da sempre uno dei problemi che maggiormente affliggono le nostre città: secondo i dati dell’OMS esso causa la morte di più di 3 milioni di persone all’anno. Sono numerose le misure che ogni giorno si mettono in atto per combattere questo problema, alcune anche drastiche e forti, ma i risultati a volte non sono soddisfacenti. Il lavoro di Tesla in questo campo è quello di aver sviluppato un sistema di filtraggio dell’aria che supera in efficienza quello delle vetture tradizionali, in grado di garantire una perfetta qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo, anche in caso sia presente aria irrespirabile.

Tale sistema sarebbe addirittura in grado di proteggere il guidatore e i passeggeri da un ipotetico attacco batteriologico. A dimostrazione di ciò, una Model X è stata sottoposta a un ambiente contenente un livello di inquinamento migliaia di volte superiore a quello considerato accettabile (1.000 µg/m³ di PM2,5 contro 12 µg/m³), all’interno di una bolla. In appena due minuti dalla chiusura delle portiere della vettura (controllata da remoto), il sistema di filtraggio è riuscito a eliminare totalmente il livello di inquinamento dell’aria interna.