Prospettive per l'elettrico nel 2018: più autonomia, guida autonoma e... auto volanti?

Categoria: NOTIZIE
Pubblicato Venerdì, 19 Gennaio 2018 14:12
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 920

Auto elettrica nel futuro

Con l’anno 2017 appena alle spalle, come vi è sembrata la spinta dell’elettrico? Sicuramente il 2017 è stato caratterizzato da una forte propensione verso l’elettrificazione dei veicoli, con l’adozione di powertrain ibridi, plug-in hybrid e veicoli puramente elettrici. Modelli, concept e nuove strategie commerciali sono stati lanciati da tutte le principali case automobilistiche, per poter stare al passo con questa spinta e con la sempre maggiore necessità di mettere al bando i veicoli tradizionali a combustione.

A questo punto è giusto chiedersi: quale sarà il seguito di questo movimento nel nuovo anno 2018? Viene naturale aspettarsi che questa spinta continui a coinvolgere i mercati ed il grande pubblico. Sono in arrivo nuovi modelli elettrici ad autonomia ancora maggiore, pari ad almeno 350 km. E, per quanto riguarda le batterie, si propenderà all'abbandono di quelle agli ioni di litio con elettrolita liquido per adottare batterie allo stato solido, aventi maggiore densità. Naturalmente, come si potrà immaginare, i tempi non sono certo brevi. Sulla ricerca in materia di batteria sono attualmente attive varie case, soprattutto Toyota con Panasonic.

Una ulteriore, attendibile e attesa rivoluzione, riguarda la guida autonoma. E qui occorre subito specificare che le auto senza guidatore, ossia totally robot, come nell’immaginario di molti, non arriveranno tanto presto, nonostante le interessanti novità mostrate al CES 2018. Quello che sta avverandosi è invece un ulteriore progresso nei sistemi di automazione alla guida, con soluzioni di assistenza che di certo non sostituiscono la presenza umana. In una scala da 1 a 5 definita dalla Society of Automobile Engineers (SAE), i sistemi di assistenza alla guida più sofisticati al momento si trovano al livello 3. Il 2018, oltre che un miglioramento di questi, prevede anche una loro democratizzazione.

E, per quanto riguarda le famigerate auto volanti? Si può volare con la fantasia e immaginare delle elettriche volanti in un “prossimo” futuro, magari proposte da società di servizi o da vere e proprie società aeronautiche. Ma di certo, le flying cars modello film di fantascienza non arriveranno tanto presto: restano per ora solo un sogno. Certamente, occorrerà prima definire quale tipo di batterie possano essere utilizzate, come gestire il traffico aereo e altre problematiche “volanti”. Noi di ecoAutoMoto siamo avveniristici, ma restiamo con i piedi per terra! E voi? Cosa vorreste vedere nel futuro prossimo della mobilità?