BMW e Toyota insieme per l'idrogeno?

Categoria: NOTIZIE
Pubblicato Venerdì, 23 Agosto 2013 10:18
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 1769

BMW e Toyota per l'idrogeno

L'idrogeno nel futuro di BMW? Da quanto dichiarato da Norbert Reithofer, CEO del marchio bavarese, la casa tedesca starebbe valutando la possibilità di introdurre nuove automobili con celle a combustibile, in modo da aumentare notevolmente l'autonomia delle vetture elettriche, mantenendo nullo l'impatto ambientale.

Queste dichiarazioni fanno subito pensare al recente accordo stipulato tra BMW e Toyota, che prevede una vasta collaborazione per lo sviluppo congiunto di numerose tecnologie e modelli futuri. Toyota potrebbe condividere con il marchio tedesco le proprie tecnologie ibride. La multinazionale giapponese, infatti, presenterà al prossimo salone di Tokyo la sua prima auto di serie a idrogeno. La Fuel Cell a idrogeno costerà sensibilmente di più delle auto elettriche Toyota, ma rappresenterà la punta di diamante della tecnologia della casa. La Fuel Cell consentirà un'autonomia massima di quasi 500 chilometri in modalità puramente elettrica, più del doppio dell'attuale autonomia della nuova BMW i3.

Di certo, la BMW trarrebbe molti vantaggi dall'alleanza con la casa giapponese. Ad esempio sfruttare la tecnologia Fuel Cell per nuove vetture a idrogeno che combinerebbero bassi tempi di rifornimento, autonomia elevata e grande rispetto per l’ambiente.
L'utilizzo dell'idrogeno presenta però alcuni problemi, in particolare quelli legati alla sua rete distributiva che, soprattutto in Europa, ha fermato in passato altri costruttori dal lanciare in massa prodotti a celle di combustibile.