L'induzione per ricaricare i veicoli elettrici

Categoria: TECNICA
Pubblicato Giovedì, 31 Ottobre 2013 00:07
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 2936

Ricarica induttiva per veicoli elettrici

Come dimostrano anche le ultime presentazioni fatte al Salone di Francoforte 2013, le auto elettriche (sia in modalità All-Electric che Hybrid) stanno riscuotendo numeroso successo ed hanno generato molto interesse tra i consumatori. Tuttavia, il fronte degli scettici non accenna a diminuire ed è sostenuto da ottime argomentazioni. Tra queste, la difficoltà di ricarica delle batterie e la durata del ciclo di ricarica.

Le case produttrici sono consapevoli di questi limiti e pertanto hanno proposto diverse possibili soluzioni, come le colonnine per la ricarica veloce ed il Battery Swap (sostituzione rapida della batteria). Un ulteriore contributo in questa direzione è dato dal progetto sulla ricarica induttiva del centro ricerche Flanders Drive, recentemente completato con successo dopo 3 anni di ricerche. Lo scopo del progetto era di realizzare un sistema di ricarica wireless per veicoli elettrici.

Più precisamente, il sistema studiato permette di utilizzare un campo elettromagnetico alternato, invece di cavi e prese, per trasferire l'energia elettrica. Tale campo è ottenuto tramite una bobina ad induzione posizionata in una stazione base per la ricarica. Una seconda bobina è presente nel veicolo e a brevi distanze dalla prima può ritrasformare l'energia del campo elettromagnetico in energia elettrica per ricaricare la batteria.

Il progetto è stato finanziato e sviluppato da un consorzio di aziende tra cui Volvo Car Group, Bombardier Transportation ed il carrozziere Van Hool. Secondo Volvo il risultato ottenuto evidenzia "un enorme potenziale" della tecnologia di ricarica induttiva. La casa automobilistica svedese ha messo a disposizione una C30 Electric da 120 Cv di potenza e con una batteria da 24 kWh. Su di essa sono stati testati due diversi sistemi di ricarica induttiva, uno veloce trifase e uno più lenta monofase. Test simili sono stati effettuati anche su un bus.

Dai test è emerso che è possibile ricaricare completamente la Volvo C30 Electric in circa 2 ore e mezza. La ricarica si avvia automaticamente una volta posizionata la vettura sulla stazione base. Lo studio indica che il sistema è sicuro. A questo punto, è facile immaginare parcheggi dotati di sistemi di ricarica wireless in centri commerciali o davanti ai luoghi di lavoro, in modo da ricaricare il proprio veicolo durante il tempo trascorso a fare shopping o a lavorare. Certamente però i tempi per realizzare quanto appena descritto sono lunghi, considerando che non esistono ancora standard comuni e non è stata definita una tecnologia da applicare ai modelli di consumo. Per ulteriori dettagli è possibile visitare il sito web ufficiale.