Tecnologia SMORPH per l'aerodinamicità

Categoria: TECNICA
Pubblicato Domenica, 10 Agosto 2014 14:40
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 1891

Tecnologia SMORPH: auto e pallina da golf

Nell'immaginario collettivo, tante sono le forme associate ai mezzi dell'avvenire, simili a dischi volanti, astronavi, auto di supereroi o mezzi che poco hanno a che fare con la realtà. Ma che cosa pensereste se vi dicessero che l'auto del futuro potrebbe assomigliare ad una pallina da golf?

Un ricercatore del MIT, l'ingegner Pablo Reis, potrebbe aver scoperto un'affinità tra un'automobile ad alte prestazioni e una pallina da golf. L'ingegnere ha infatti inventato una tecnologia che prende il nome di SMORPH (Smart Morphable Surface), in grado di trasformare una superficie da liscia a rugosa, con delle fossette che ricalcano quelle di una pallina da golf. Utilizzando una particolare "pelle", caratterizzata da una certa rigidezza e in grado di cambiare comportamento a seconda dello spessore, si può dimostrare che essa è in grado di cambiare forma, quando viene aspirata l'aria dal nucleo centrale cavo, formato da uno strato spugnoso di vari polimeri.

Perché è stata scelta la pallina da golf? Le fossette presenti sulla sua superficie sono in grado di ridurre la resistenza aerodinamica, a velocità non elevate, generando vortici d'aria. A velocità elevate il discorso si capovolge: è necessaria una superficie liscia per una maggiore aerodinamicità.

La tecnologia SMORPH si presta ad essere adottata sulle auto del futuro. Si possono garantire elevate prestazioni semplicemente variando lo spessore della pelle e la produzione di fossette in base alle esigenze. Al momento, la tecnologia garantisce risultati soddisfacenti solamente su superfici sferiche. Reis, però, conta di estendere il suo utilizzo anche su superfici leggermente arcuate. Quale sarà, dunque, la forma ideale e più aerodinamica di una super-auto del futuro?