Flop per l'elettrica Renault Fluence Z.E.

Categoria: NOTIZIE
Pubblicato Giovedì, 20 Febbraio 2014 09:08
Scritto da Jona Hoxhaj
Visite: 2442

Renault Fluence Z.E.

La Fluence Z.E., berlina elettrica della casa francese Renault, si è rivelata una meteora dell'industria automobilistica: la sua produzione è tramontata terminando negli stabilimenti Renault in Turchia.
Anche se lo stop alle catene di montaggio non è stato ufficialmente comunicato, il destino di questa elettrica è segnato.
Le cause del declino sono da attribuire allo scarso successo commerciale e alle astratte prospettive per il futuro. Determinante è stato il fallimento di Better Place a metà 2013. L'azienda israeliana si proponeva di costruire una rete di stazioni di rifornimento per vetture elettriche che adottasse il sistema quick drop: si tratta di un sistema che prevede, invece della carica, la sostituzione delle batterie presso i distributori, permettendo agli automobilisti di effettuare una breve sosta, come per rifornimento a benzina.

Progetto ambizioso, sì, soprattutto dal punto di vista economico: i suoi costi di gestione hanno effettivamente superato qualsiasi prospettiva, senza garantire altro se non la perdita di 850 milioni di dollari. Nei due punti di avvio della produzione progettati dalla Better Place, Israele e Danimarca, le consegne sono state più che deludenti (mille esemplari in Israele e soli 240 in Danimarca), con una produzione complessiva inferiore alle tremila unità.

Per la Fluence Z.E sembra non rimanga altra scelta se non l'uscita dal mercato, anche se la sua produzione continuerà all'interno dei confini della Corea del Sud, con il nome di Samsung SM3 ZE.
Ma l'ambizione eccessiva del progetto non è stata la causa determinante del fallimento della produzione di questa elettrica. Anche l'efficienza ha giocato un ruolo fondamentale. L'autonomia garantita di 185 chilometri non rende l'automobile adatta ad un uso al di fuori di quello urbano. D'altro canto, le sue dimensioni, in particolare i suoi 4,75 metri di lunghezza, non agevolano il movimento nelle zone urbane, rendendo il parcheggio difficoltoso.
Infine, il prezzo di listino della Fluence, per l'Italia pari a 28.750 euro, non la rende una vettura economicamente accessibile, anche perché bisogna considerare il costo aggiuntivo di noleggio della batteria, di 82 euro mensili.
Per tutti questi motivi la corsa della Z.E non può proseguire. Con essa sembra subire una sosta anche la stessa corsa della Renault all'elettrico, sul quale la casa francese sta puntando con molta determinazione.