Formula E: Buemi vince anche la seconda tappa a Marrakech

Categoria: GARE
Pubblicato Lunedì, 14 Novembre 2016 09:51
Scritto da Matteo "ufo" Bucchi
Visite: 1124

Formula E Marrakech, vince Buemi

Il campione del mondo in carica Sébastien Buemi (Renault e.Dams) ha vinto sabato la seconda gara della terza stagione di Formula E, corsa a Marrakech (Marocco). Dietro di lui Sam Bird (DS Virgin Racing) ed un sorprendente Rosenqvist (Mahindra Racing). Quest'ultimo, prima stagione con le monoposto elettriche, ha anche centrato la pole position. Gara incolore per l'avversario di Buemi più temibile della scorsa edizione, Lucas Di Grassi (Audi Abt). Per lui solo un quinto posto, dietro all'altro pilota Renault, Nico Prost.

Per Buemi si tratta della seconda vittoria stagionale, dopo quella del round inaugurale di Hong Kong. Il pilota si trova ora con 50 punti in classifica, già in vantaggio di ben 22 lunghezze su Di Grassi, fermo a 28 punti. A conferma della superiorità della Renault c'è anche il terzo posto in classifica di Prost, che ha conquistato 24 punti. Questa stagione, dunque, appare meno incerta delle precedenti, ma continua a regalare emozioni e colpi di scena.

Anche a Marrakech, infatti, qualche imprevisto ha condizionato la gara. In particolare, il vincitore Buemi è stato penalizzato dopo le qualifiche, dove era arrivato secondo, dovendo cedere 5 posizioni. Sulla sua vettura era stato riscontrato che l'estintore di sicurezza era sottopeso di 3,25 kg. Nonostante la partenza dal settimo posto, comunque, il pilota non ha faticato a conquistare la vittoria grazie ad un'ottima rimonta. L'altro pilota sfortunato è stato proprio Di Grassi che, a caussa di una brutta qualifica, è stato costretto a partire dodicesimo. Bella anche la sua rimonta, ma non sufficiente a ridurre il gap in classifica dal rivale.

Da segnalare anche la buona prima parte di gara del redivivo Nelson Piquet Jr (NextEV NIO), vincitore della stagione inaugurale della Formula E, che prima del cambio macchina si trovava in quarta posizione. L'inferiorità della vettura e del team, tuttavia, si sono palesati proprio durante il cambio e per dei non meglio precisati problemi elettrici la ripartenza del pilota è stata ritardata. Il pilota ha terminato la gara in sedicesima posizione, con evidente frustrazione.

Per la prossima gara, che si terrà a Buenos Aires (Argentina), occorrerà aspettare il 18 febbraio 2017. Tutto questo tempo dovrebbe consentire ad Audi di recuperare il gap rispetto a Renault e rendere il campionato ancora più combattuto. Oppure potrebbe definitivamente allontare le due vetture. Il tempo per lo sviluppo non manca, ma è presto per fare pronostici. Ma voi su chi scommettereste? Diteci la vostra nei commenti!